Originario di Boccassuolo, frazione montana di Palàgano (MO) con vista su Cusna e Cimone, classe ’41, terzo di tre fratelli, siccome aveva i “numeri” per studiare, nel ’56 lo mandano a Bologna, ospite dei frati Minori  dell’Osservanza.  “Montanaro piovuto a Bologna” – parole sue –  e con la nostalgia mai sopita per le frittelle di castagna, nel ’60 fa il noviziato a Villa Verucchio, il liceo a Piacenza e finisce gli studi all’Antoniano di Bologna. I Frati Minori, a cui è affidata la gestione della “Città dei Ragazzi” di Padre Olinto Marella, accettano la sua richiesta di continuare l'opera di quel “prete barbone e mendicante che nutre altri barboni…” (così Indro Montanelli  –  suo grande estimatore – definì il venerabile Don Olinto Marella).
E ancora oggi, esattamente nello stesso posto, in centro a Bologna, dove padre Marella tendeva il cappello per mendicare, padre Gabriele, ogni giorno raccoglie le offerte per i poveri e per i suoi ragazzi. È sempre in attesa che venga a dargli una mano un qualche fraticello più giovane e innamorato dei poveri.

 

 

 


Joomla Gallery makes it better. Balbooa.com

 

Dove siamo

Contatti

Fraternità Cristiana Opera di Padre Marella - Città dei Ragazzi

Via dei Ciliegi, 6
40068 San Lazzaro di Savena - Bologna

tel. 051.6255070
cell. 347.3852734
fax. 051.6255174
email amministrazione@operapadremarella.it